Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Dritte al Fantacalcio - sito per fantallenatori in cerca di consigli SERIE A 2017/18 * Serie B 2017/18 * Champions League 2017/18 * Mondiali Russia 2018
  • Dritte al Fantacalcio - sito per fantallenatori in cerca di consigli  SERIE A 2017/18 * Serie B 2017/18 * Champions League 2017/18 * Mondiali Russia 2018
  • : Per tutti gli amanti del calcio e soprattutto del Fantacalcio! Dritte, probabili formazioni sempre aggiornate sulla Serie A e la Champions League, giochi e notizie sugli infortuni e relativi tempi di recupero...
  • Contatti

visitatori dal 02/02/2012


contatori

8 giugno 2015 1 08 /06 /giugno /2015 16:37

 stella   logo dritte    stella

 

Atalanta: L’elemento di spicco della formazione Primavera che meriterebbe un’occasione in Prima Squadra è il centrocampista diciannovenne Gianluca Barba, che già lo scorso anno ha avuto un’apparizione in panchina contro il Verona, ed una presenza in Coppa Italia contro il Sassuolo. Degno erede di Consigli per la porta sembra essere il ventiduenne Sportillo, che ha già debuttato in Prima Squadra. Curiosità intorno a Zappacosta, di rientro dall’Avellino, si attende la conferma di Baselli ed un’opportunità anche per Roberto Gagliardini, centrocampista di venti anni, con un passato nel Parma e nel Cesena, squadra dalla quale arriva anche Marco D’Alessandro, esterno offensivo di ottima prospettiva. Per l’attacco si attende maggiore spazio “la zanzara” De Luca.

Cagliari: Sicuramente i sardi hanno il grande vantaggio di avere in panchina uno che scopre tanti giovani come Zdenek Zeman. Due i prospetti interessanti che potrebbero arrivare dalla Primavera: il difensore Luigi Denis Usai, e l’attaccante Simone Solinas, entrambi diciottenni. In Prima Squadra per la porta è stato acquistato dal Brescia il ventenne Cragno; in difesa già da alcune stagioni stanno avendo un po di spazio i diciannovenni Del Fabro e Murru ed è appena arrivato dall’Inter anche il ventiduenne Simone Benedetti; a centrocampo sicuramente avrà ampio spazio Lorenzo Crisetig, mentre potrebbero avere le loro opportunità di crescita anche il diciannovenne Demontis ed il ventenne Piredda, mentre in attacco oltre a puntare al rilancio di Samuele Longo, arrivato dall’Inter, occhi puntati sul diciottenne promettente Alessandro Capello.

Cesena: Pochi gli elementi giovani da lanciare per Bisoli: Leali sarà una scommessa importante per la porta; in difesa potrebbe trovare spazio il ventiduenne Ingegneri. Occhio, per l’esterno offensivo, all’ex interista, il ventenne Luca Garritano.

 
Chievo: Partito, seppur in prestito verso la Serie B, la promessa per l’attacco, Da Silva, il Chievo mantiene comunque una grande tradizione di giovani da lanciare: a centrocampo dalla Primavera spicca il ventenne Lorenzo Marchionni , mentre in Prima Squadra sono presenti, e pronti all’occasione, il portiere ex Inter e Livorno Francesco Bardi, il terzino ventunenne, sempre ex Inter, Cristiano Biraghi, e Raffaele Pucino; a centrocampo cerca il definitivo salto di qualità Alessandro Sbaffo, dopo le tre stagioni in B tra Ascoli e Reggina, mentre in attacco il riconfermato Paloschi cerca la definitiva consacrazione.

 
Empoli: Arrivato Sepe per la porta, alle prese con la massima serie, dopo le ottime stagioni in B, c’è il difensore Lorenzo Tonelli, con pronto in rampa di lancio il Nazionale Under 21 Federico Barba; due i centrocampisti meritevoli di segnalazione: i ventitreenni Manuel Pucciarelli e Franco Signorelli. In attacco, in attesa di capire il futuro di Maccarone e l’eventuale ritorno di Verdi dal Torino, cerca spazio il diciannovenne Rovini.

Fiorentina: Vera fucina di giovani. Dal terzo portiere Lezzerini, passando per i difensori Camporese e Piccini, a centrocampo e in attacco si trovano i migliori talenti: in mediana è arrivato Brillante, ventunenne italo-australiano, che insieme a Capezzi, Petriccione e l‘italo-ghanese Acosty potrebbero trovare un po di spazio nelle idee di Montella, con davanti Bernardeschi pronto a guadagnarsi la conferma in Prima Squadra dopo l’ottima stagione in prestito a Crotone.


Genoa: Ormai è già alla terza stagione in Serie A, cercato da diversi club europei ed una sicurezza per la porta, Mattia Perin a ventuno anni è già nel mirino della Nazionale; in difesa è arrivato Izzo dopo un’ottima stagione all’Avellino, stesso ruolo in cui cerca maggior spazio ed il rilancio Sampirisi; a centrocampo, si va sulla certezza Bertolacci, cerca conferme anche Sturaro, rimasto in prestito dopo la cessione alla Juve, occhio anche agli esterni Ragusa ed Improta reduci da un’ottima stagione in Serie B. In attacco, in attesa di arrivi dal mercato, potrebbe avere molto spazio il diciottenne Velocci.


Hellas Verona: In cerca di spazio in difesa Matteo Bianchetti, ventuno anni, di scuola Inter, mentre dalla Serie B arrivano i ventenni Zampamo e De Col. Dopo le buone prestazioni, soprattutto nel girone di ritorno dello scorso anno, potrebbe avere molto spazio a centrocampo Jacopo Sala. Dalla Primavera potrebbe salire in Prima Squadra il centrocampista Mattia Zaccagni, mentre rientra dal prestito al Como il figlio d’arte Gianluca Rizzitelli.

Inter: Chiamata ad avere risultati immediati, difficilmente riesce a dare spazio ai giovani. Nessun vero italiano tra i nomi dei possibili talenti nerazzuri, già conosciuti, ma tutti naturalizzati: a centrocampo spiccano l’italo-ghanese Duncan, l’italo-argentino Botta e l’italo-uruguagio Laxalt, mentre in attacco, ma ha scelto la nazionalità argentina, ci sarebbeMauro Icardi. Giovani della Primavera su cui porre l’attenzione, il talentuoso centrocampista diciannovenneLorenzo Tassi e la punta diciassettenne Federico Bonazzoli.


Juventus: Anche i campioni d’Italia, come tutte le big del nostro calcio, puntano poco o niente sui vivai, nonostante nomi interessanti ce ne sarebbero e ne ha sfornati negli anni. Dal terzino ventunenne Matteo Liviero, ai centrocampisti Marrone, Fausto Rossi (reduce dall’ottima stagione in Spagna) e Leonardo Spinazzola, passando per i Primavera Gerbaudo, Barlocco e Mattiello.


Lazio: Spunta in difesa il ventenne Serpieri, promosso dalla Primavera, insieme al terzino diciottenne Lorenzo Filippini. Tornato dall’ottima stagione a Crotone potrebbe trovare molto spazio il diciannovenne Cataldi a centrocampo, cosi come Rozzi in attacco. Dalla Primavera potrebbero raggiungere la Prima Squadra anche il centrocampista Murgia e gli attaccanti Fiore e Palombi.

 

Milan: Con De Sciglio considerato ormai uno dei migliori terzini della Serie A, e Balotelli finalmente in cerca di consacrazione, in quella che forse sarà la sua ultima opportunità, cercano il rilancio dopo una prima stagione in rossonero piuttosto opaca Riccardo Saponara e soprattuttoStephan El Shaarawy. Cercano la Prima Squadra in pianta stabile, dopo le ottime gare dello scorso anno, anche il diciottenne centrocampista Bryan Cristante e l’attaccante Andrea Petagna (che potrebbe però partire in prestito), mentre la vera sorpresa potrebbe essere il sedicenne italo-marocchino Hachim Mastour. Dalla Primavera prospetti interessanti quelli del portiere Gori, del difensore Iotti, di Christian Maldini, figlio dell’ex numero 3 rossonero Paolo Maldini, Calabria, il centrocampista Piccinocchi e gli attaccanti Vido, Fabbro e Di Molfetta.


Napoli: Pochissimi i giovani su cui lavorare per Benitez, ma di certo l’italo-brasiliano Jorginho è alla ricerca della consacrazione. In cerca di rilancio, dopo il Mondiale Lorenzo Insigne, potrebbero trovare posto in Prima Squadra anche il fratello Roberto, il diciannovenne trequartista Fornito, i difensori Donnarumma, Anastasio e Luperto, il centrocampista Romano e l’attaccante Tutino.


Palermo: Dalla Primavera potrebbero fare esperienza il portiere Fulignati e l’attaccante Bentivegna, mentre in Prima Squadra i prospetti interessanti sono i difensore Monteleone, l’italo-svizzero Daprela e l’italo-marocchinoLazaar; a centrocampo occhi puntati su Petermann, mentre in attacco due giovani ma già veterani sono Davide Belotti e l’italo-uruguagio Paulo Dybala.

Parma: Proprietaria di una rosa composta da un numero immenso di giocatori, tra i portieri, dietro Mirante, puo contare su due con esperienza in serie cadetta come Iacobucci e Pigliacelli; in difesa è arrivato dal Bari il difensore-goleador Ceppitelli, mentre in attacco Russo e Jeraldino partono un po indietro rispetto ad uno dei giovani di maggior prospetto del nostro calcio, Cerri. Dalla Primavera occhio al centrocampista italo-argentino Jose Mauri.


Roma: Squadra che da sempre punta molto sul vivaio, in difesa ha Romagnoli e Crescenzi con già diverse esperienze tra Serie A e Serie B; in cerca di conferme Alessandro Florenzi, la sorpresa potrebbe essere Piscitelli, mentre per l’attacco Destro cerca il rilancio dopo la mancata convocazione per il Mondiale. Nella Primavera occhio al difensore Capradossi, al trequartista Di Mariano e agli attaccanti Ferri e Trani.


Sampdoria: Il secondo portiere potrebbe essere il ventenne Tozzo; in difesa cerca spazio il ventenne Fornasier, mentre prova il salto di qualità in attesa di una big Vasco Regini; per il centrocampo sono tre i nomi interessanti in prospettiva: quelli di Soriano, De Vitis e Luca Rizzo. Per l’attacco è arrivato dal Bari Fedato oltre alle conferme di Gabbiadini ed Okaka, e la possibile sorpresa Beltrame. Tre i nomi interessanti che potrebbero arrivare dalla Primavera: si tratta del difensore Matteo Caracciolo, il centrocampista figlio d’arte Mattia Lombardo e l’attaccante diciottenne Andrea Corsini.

Sassuolo: Confermati i vari Berardi, Zaza , Antei e Nicola Sansone, dalla Primavera potrebbero spuntare nuovi prospetti come l’attaccante diciassettenne Marcello Sereni.

 
Torino: L’italo-ghanese Alfred Gomis sarà certamente il portiere del futuro per i granata, che hanno in Matteo Darmian l’emblema della gioventù. A centrocampo è arrivato con molta voglia di fare Marco Benassi, mentre dalla Primavera potrebbero trovare considerazione il difensore Ientile, i centrocampisti Graziano e Barale e gli attaccanti Parigini, Rosso e Parodi.


Udinese: Forse la squadra che punta maggiormente sui giovani, a prevalenza straniera però: in prima squadra infatti presenti ci sono solo il diciottenne portiere fenomeno Simone Scuffet ed il centrocampista ex Inter Marco Faraoni. Dalla Primavera potrebbe arrivare un altro portiere interessante, Alex Meret, insieme ai centrocampisti Pontisso e Tellan e l’attaccante Marco Moras. di G. Lucini

 

Condividi post

Repost 0

commenti